… SCARICARE LA
RIVISTA AGGIORNATA
IN FORMATO PDF

ANDARE AL DOWNLOAD

… ORDINARE
GRATUITAMENTE LA
RIVISTA ABOUT TRUST

ORDINARE

Foto: iStock/robertmandel

Volare Alto

"La licenza per pilotare i droni era da aggiornare"

L'esperta di TÜV SÜD Eva Speer parla di come ottenere la licenza per pilotare i droni, e di come prepararsi a rispondere a domande difficili, utilizzando la patente di guida come modello.

 

Sig.ra Speer, un sempre maggior numero di persone usa i droni ed il loro utilizzo è in costante aumento. La loro diffusione aumenta la loro pericolosità?

Direi invece che la tecnologia sta diventando sempre più sicura. All'inizio, l'unica cosa importante era che il drone potesse volare e che la batteria garantisse una lunga durata. Con gli anni le cose sono cambiate ed oggi l'attenzione si è concentrata su aspetti legati alla sicurezza. Anche la speciale licenza per pilotare i droni di peso superiore a due chilogrammi, diventata obbligatoria dall’ottobre scorso, rientra in questa tendenza. E l'hardware continua ad evolversi. Ad esempio, ci sono sempre più aziende che offrono paracadute integrati. 

 

Come spiega l'incremento dei requisiti di sicurezza? 
I droni stanno diventando sempre più high tech. Gli acquirenti hanno un interesse legittimo a proteggere questi costosi prodotti. Nel frattempo anche i sistemi di controllo dei voli aiutano a prevenire gli incidenti. E un altro importante tema riguarda il controllo del traffico aereo: fortunatamente non ci sono ancora stati incidenti mortali, ma ci sono state allerte per evitare collisioni. L'obiettivo di questa legge, simile a quella per le patenti di guida, è rendere più sicuro il traffico aereo. In Germania senza un permesso speciale nessuno è autorizzato a pilotare un drone a meno di cento metri da autostrade, corsi d'acqua o dalla rete ferroviaria.

 

La sicurezza incentiva un atteggiamento più positivo verso i droni da parte dei cittadini?I Decisamente. Anche se numerosi utenti si oppongono ancora alla richiesta della licenza. Dicono che sarebbe come richiederla per andare in bicicletta o per camminare sul marciapiede. I droni possono essere utilizzati proficuamente in molte situazioni, anche piuttosto difficoltose quali: ispezioni, in agricoltura, soccorso in montagna, etc. In queste situazioni, una persona deve sapere cosa sta facendo.

Tutto sotto controllo

Tutto sotto controllo

L'esperta di TÜV SÜD Eva Speer

Che esperienza pratica ha maturato nelle prove per l’ottenimento della licenza di pilotaggio dei droni? 

La licenza è una questione che doveva essere affrontata da tempo. E ovviamente ci sono margini di miglioramento: al momento non abbiamo un blocco comune di domande per ottenere la licenza; ogni sede accreditata da TÜV SÜD che effettua le prove gestisce le domande direttamente con l'Ufficio Federale dell'Aviazione Tedesca.

Le organizzazioni che effettuano le prove potrebbero associarsi così come è avvenuto per il rilascio delle patenti di guida. In questo modo avrebbero la possibilità di mettere a punto una serie di domande e risposte in linea con lo sviluppo della tecnologia legata ai droni.

 

Che tipo di sviluppo immagina?

Le domande devono essere cambiate in caso di modifiche importanti della tecnologia. Ad esempio, al momento ce ne sono sulle batterie ai polimeri di litio, la tipologia oggi più in uso. In caso di cambiamenti, anche le relative domande dovrebbero cambiare di conseguenza. 

 

Le domande quali temi coprono?

Riguardano le leggi del traffico aereo, verificano una ragionevole padronanza della meteorologia e anche temi legati alla tecnologia e alla navigazione aerea sono importanti.

 

TÜV SÜD offre un corso di e-learning per prepararsi alla prova. È facile per chiunque superare il test grazie a questo corso o è necessaria una conoscenza più approfondita?

Tutti hanno buone possibilità di passare l’esame. Come è ovvio, chi già conosce il settore ha più probabilità di superarlo.

 

Una volta ottenuta la licenza, ci sono controlli da parte delle autorità preposte come quelle della polizia stradale sulla patente di guida?

Sinceramente non saprei. E non so se sono previste multe. Certamente occorre dimostrare di possedere la licenza di pilota per i voli che lo richiedono. Ma è davvero all‘inizio: tutto è in divenire.