salute

Rivoluzione senza effetti collaterali

La digitalizzazione rivoluziona anche la medicina e cambia il modo di monitorare il nostro corpo. Ma la regola è sempre la stessa: anche nella sanità digitale la sicurezza viene al primo posto.  

Testo Felix Enzian    Illustrazioni Bratislav Milenkovic

Pace-maker

Un monitor sorveglia la funzionalità cardiaca via radio. I dati vengono inviati ad un centro medico. In caso di irregolarità, intervengono i medici. 

Sensore di glucosio

Viene impiantato nel tessuto adiposo sottocutaneo di pazienti diabetici per monitorarne il tasso glicemico. Può essere abbinato a un microinfusore per insulina. 

Inalatore

Viene utilizzato nel trattamento dei pazienti asmatici. Un piccolo sensore trasmette via radio i dati relativi al livello del flusso respiratorio e al dosaggio del farmaco sullo smartphone dell'utente. 

 

 


Pompa per infusione

Attraverso un bracciale le pompe per infusione smart sono in grado di leggere i codici a barre delle sacche per infusione e i dati relativi alla salute del paziente. Possono così somministrare la quantità di farmaco necessaria. 

Bracciale per la misurazione della pressione arteriosa

Controlla 24 ore su 24 la pressione arteriosa del paziente e invia i dati al personale medico per tenerlo sempre aggiornato sui valori attuali. 

Microinfusore per insulina

Grande quanto un pacchetto di sigarette, è indossato dai pazienti diabetici tutto il giorno per ricevere le somministrazioni di insulina. Il dosaggio può avvenire da remoto. 

 

 


Disastri digitali – Possibili rischi

Sicurezza dei dispositivi Gli hacker potrebbero manipolare il microinfusore per insulina e somministrare al paziente una dose letale. Criminali potrebbero ricattare pazienti con dispositivi hackerati.

 

Protezione dei dati Oggi, il furto di identità è causa di danni miliardari negli USA. I dati provenienti da dispositivi connessi potrebbero essere commercializzati sul mercato nero. 

 

Errori del software A Panama, a causa di un errore del software, 28 pazienti hanno ricevuto radiazioni troppo intense e cinque di loro sono morti. Un errore nel software può, nel caso di dispositivi connessi, avere gravissime conseguenze. 

 

Problemi di compatibilità Come nel caso degli smartphone o dei laptop, anche i dispositivi medici si evolvono continuamente. Tale evoluzione potrebbe comportare problemi di compatibilità con tecnologie meno recenti. 

 

 

Controllo digitale – La sicurezza è prioritaria

Gestione del rischio Tutte le minacce e le lacune a livello di sicurezza dei dispositivi medici connessi vengono identificate e contrastate nel più breve tempo possibile con contromisure.

 

Certificazione Le norme e le certificazioni internazionali impongono elevati standard di sicurezza ai dispositivi e-Health, evitando così problemi di protezione dei dati ed errori software. 

 

Cifratura dei dati I dati sensibili devono essere protetti. Standard e certificazioni di organismi di controllo come TÜV SÜD garantiscono che le informazioni viaggino cifrate e protette contro eventuali attacchi.

 

Test di sicurezza I fabbricanti di dispositivi medici sottopongono i loro prodotti a test rigorosi. Esperti indipendenti, come TÜV SÜD, li verificano attentamente, testandone anche la cybersicurezza.